Open Day Virtuale: quali modalità ?

L’Open Day è una modalità fondamentale di promozione della scuola, di presentazione della didattica attraverso mostre, laboratori, attività, ma soprattutto è il momento dedicato alla visita degli spazi e all’incontro e al dialogo dei futuri alunni e le loro famiglie con i protagonisti della scuola: direttori, insegnanti, alunni e famiglie frequentanti.

In tante scuole l’Open Day è visto anche come un momento di festa e di relazione per le famiglie già frequentanti, perché bambini e ragazzi mettono in mostra il meglio di quanto vivono e imparano e i genitori (e spesso anche tanti nonni) possono vedere la bellezza di quanto accade ogni giorno a scuola.

Il prossimo anno scolastico avremo la possibilità di aprire le porte delle scuole alle persone che vogliono conoscerle?

Anche quando le scuole riattiveranno la didattica, l’Open Day, come momento collettivo di visita e scoperta della scuola potrebbe essere difficilmente realizzabile a causa delle tante restrizioni e procedure che si dovranno mettere in atto.

Il distanziamento sociale impone quindi una riflessione sulla possibilità di ricreare l’esperienza dell’Open Day anche online.

Come per la didattica a distanza, anche su questo tema non c’è una risposta univoca perchè la scelta dipende dagli obiettivi e dalle necessità di ciascuno ma anche dagli strumenti e dai materiali già esistenti e soprattutto dalle risorse e dal budget da investire.

Ecco quindi alcune possibili opzioni che ho illustrato agli oltre 100 partecipanti al tavolo della comunicazione della FOE dedicato a questo tema.


L’OPEN DAY VIRTUALE SUI SOCIAL

Università e scuole hanno iniziato a sperimentare l’uso delle dirette Facebook e Instagram per presentarsi e promuoversi.

Le dirette sui social possono sembrare una cosa banale, ma creare un evento di qualità che abbia un impatto sul pubblico e lo porti a compiere delle azioni (per esempio andare sul sito o compilare un form) non è così semplice.

Nella pagina ufficiale Facebook a QUESTO LINK trovate maggiori informazioni e suggerimenti.

  • PLUS:
    • basso costo di realizzazione
    • possibilità interazione in diretta con il pubblico grazie domande e interventi
    • facilità di promozione “organica” (gratuita) attraverso la condivisione dell’evento soprattutto se si può contare su una FANBASE numerosa e attiva.
    • efficacia della pubblicità a pagamento
  • MINUS:
    • difficoltà di intercettare il pubblico non iscritto a Facebook e Instagram
    • possibilità di problemi tecnici in diretta


L’OPEN DAY VIRTUALE SUL SITO DELLA SCUOLA

Attraverso una pagina dedicata all’Open Day virtuale la scuola risulta sempre aperta per chi che desidera visitare gli spazi, conoscere l’offerta didattica e i servizi, ricevere informazioni, vedere e ascoltare presentazioni e testimonianze da parte dei protagonisti della scuola, richiedere materiale illustrativo e appuntamenti one-to-one.

Tutto questo grazie contenuti asincroni (video, fotogallery, tour 360° della scuola, sezione FAQ) , presentazioni in diretta streaming pubbliche o previa iscrizione, form per prenotare colloqui online con i direttori.

La pagina può essere completamente personalizzabile e avere diversi gradi di complessità in base alle necessità, ai tempi e al budget.

  • PLUS:
    • possibilità di personalizzazione della grafica e dei contenuti
    • flessibilità di fruizione dei contenuti da parte del pubblico
    • aumento del traffico sul sito
  • MINUS:
    • costi e tempi di realizzazione variabili


L’OPEN DAY VIRTUALE ATTRAVERSO PIATTAFORME DI VIRTUAL EVENTS

Esiste la possibilità di creare veri e propri eventi all’interno della riproduzione virtuale della scuola grazie alla realizzazione di grafiche 3d e avatar che si muovono negli spazi, visitando la scuola e incontrando persone con cui interagiscono tramite brevi video registrati o chatbot.

Si tratta di una modalità “gaming” di grande impatto esperienziale, consigliata soprattutto alle scuole che tra i punti di forza hanno la qualità degli spazi e quindi la visita , anche se virtuale, è fondamentale.

  • PLUS:
    • grande impatto visivo
    • forte impatto esperienziale
    • massima personalizzazione di grafica e contenuti
  • MINUS:
    • realizzazione complessa
    • tempi lunghi di realizzazione
    • costi alti


Consiglio di valutare queste nuovi modi di far conoscere la propria scuola a distanza non solo per prevedere e non farsi sorprendere da eventuali restrizioni durante il prossimo anno scolastico, ma anche per rispondere alle nuove abitudini che questo periodo di distanziamento sociale ha introdotto e per intercettare e coinvolgere target diversi come i non local: coloro che hanno in previsione il trasferimento in città nel prossimo futuro e stanno quindi avviando la ricerca di una nuova scuola per il proprio figlio ma non hanno la possibilità di partecipare ad un evento in presenza.

Scrivetemi se siete interessati ad approfondire le diverse modalità per creare e promuovere i vostri Open Day Virtuali, sarò lieta di aiutarvi a scegliere quella più adatta alla vostra scuola !

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *